La mostra di Steve McCurry a Siracusa

Finalmente sono stata a Visitare la mostra di Steve McCurry a pochi chilometri da dove vivo, Siracusa.

Una mostra che merita merita merita veramente di essere vista. Sarà che io adoro particolarmente Steve…. ma la dimostrazione che è un fotografo straordinario e che queste sue foto catturano lo spettatore sono state testimoniate dal fatto che chi era con me, non conosceva bene questo grande artista eppure si è appassionato tantissimo! Inizialmente la proiezione di un video in loop intervista Steve che racconta alcune delle sue esperienze di vita, e successivamente si ha accesso alle varie sale che racchiudono 100 dei suoi scatti più rappresentativi. Con l’audio guida è possibile soffermarsi sulla maggior parte di queste foto e ascoltare la storia che vi è racchiusa.

Io personalmente conoscevo già gran parte di questi storie, come le esperienze in Afghanistan e il celebre scatto della ragazza afgana, icona della National Geographic, oppure la storia sull’attacco alle torri Gemelle, le vicende sulla guerra del Golfo, le esperienze in India, i reportage fotografici sui monsoni, la vita all’interno dei monasteri buddisti.

Tanti ritratti che racchiudono grandi storie di uomini e donne, bambini e anziani, stregoni e mendicanti, popoli in via di estinzione… Steve ha la capacità di racchiudere la vita di una persona in uno scatto. Già guardandola negli occhi è possibile capire tante cose e lui poi è bravissimo a raccontare queste storie.

Ci sono alcune fotografie che mi piacciono particolarmente, per citarne qualcuna: la vecchia locomotiva con il Taj Mahal, gruppo di donne che danzano nella tempesta di sabbia o quella con i cammelli che camminano in mezzo alle esplosioni o emozionante è anche quella di una madre e il suo bambino che dormono, mentre un grosso serpente striscia vicino a loro.

In pratica siamo usciti dalla mostra che aveva fatto buio!

la mostra di Steve potete vederla a Ortigia, Siracusa all’ex convento di San Francesco, durerà ancora un po’, fino al 5 Novembre.

mostra steve mccurry

Leave a Reply